Gundam AGE: nuovi trailer e opening theme by Galileo Galilei

Il sito web ufficiale della rock band Galileo Galilei ha annunciato che eseguiranno la sigla di apertura di Mobile Suit Gundam AGE. La canzone si intitolerà “Ashita e” e sarà rilasciatoa il 7 dicembre assieme al sesto CD single della band. Il gruppo ha anche eseguito la sigla di apertura di Ano Hi Mita Hana no Namae wo Bokutachi wa Mada Shiranai and Ookiku Furikabutte ~Natsu no Taikai-hen~ o più semplicemente Anohana.

Gundam AGE debutterà in Giappone il 9 ottobre.

Nell’attesa MBS ha iniziato la messa in streaming di due nuovi spot tv per questo anime, in cui possiamo sentire un accenno della sigla di apertura e vedere alcuni frame della nuova animazione.

ガンダムAGE予告04

Mobile Suit Gundam AGE – TV CM #3 (HD = 1080p)

La trama della nuova serie percorre tre generazioni: un padre, un figlio e uno dei loro discendenti, che, insieme ad altri coprotagonisti, combattono una vera e propria “Guerra dei Cento Anni” (“One Hundred Year War“) – omaggio all’Universal Century . Dovranno salvare la Terra da un nemico sconosciuto, utilizzando una potente macchina da combattimento antropomorfica (Mobile Suits), costruita dal capostipite, Furitto Asuno. Si tratta del potente Gundam AGE, dotato del AGE System, un computer che si auto-adatta a suo figlio, Asemu Asuno, secondo protagonista della serie; mentre il loro discendente, colui che erediterà definitivamente il Gundam, è Kio Asuno.

Gundam AGE – Trama
Sono passate diverse centinaia di anni da quando l’umanità è migrata nello spazio, in apposite colonie orbitanti. La guerra che stabilì la supremazia sulla Terra è finalmente terminata, e il mondo sembra vivere in un’era pacifica. Ma questa è una pace destinata a non durare a lungo.

Per difendere la Terra sotto la minaccia dei misteriosi UE (Unknown Enemy), Frite costruisce e pilota il Gundam insieme agli ingegneri della Federazione Terrestre. Con la capacità di divenire sempre più forte battaglia dopo battaglia, il Gundam AGE-1 è l’unico in grado di abbattere i nemici uno dopo l’altro con lo scopo di proteggere il genere umano.

Gundam AgeA.G. (Advanced Generation), anno 101
I misteriosi UE (Unknown Enemy) appaiono improvvisamente dalle profondità dello spazio per attaccare e distruggere la colonia Angel. Il tragico disastro costato innumerevoli sacrifici viene ricordato come “Il Tramonto degli Angeli”. A partire da questo giorno e per quattordici lunghi anni gli UE hanno continuato a infliggere danni e sofferenze in tutta la sfera terrestre.

A.G. (Advanced Generation), anno 108
La guerra con gli UE prosegue ferocemente e arriva fino alla pacifica colonia spaziale di Ovan, dove vive Frite Asuno, un bambino dell’età di sette anni. L’invasione nemica porta Frite ad assistere alla morte di sua madre, che prima di esalare l’ultimo respiro gli affida l’AGE Device, passato di generazione in generazione nella sua famiglia. Frite scoprirà i progetti dell’antico Mobile Suit Gundam, un tempo celebrato come un Messia. Ereditando le speranze di sua madre, Frite decide di completare il Gundam.
A.G. (Advanced Generation), anno 115

Compiuti 14 anni, Frite giunge sulla colonia spaziale di Nora, nella base militare della Federazione Terrestre “Arinston”. Nel corso di sette anni si è impegnato insieme agli ingegneri federali per la costruzione del Gundam, e dopo anni di ricerca è stato in grado di completare il rivoluzionario AGE System per il Gundam AGE-1, un computer in grado di evolversi autonomamente attraverso l’esperienza conseguita in battaglia.

Il giorno fatidico che lo costringerà a testare l’AGE System giungerà quando gli UE attaccheranno Nora, quando Frite salirà a bordo del Gundam per combatterli. Riuscirà a sconfiggere questi temibili avversari?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: