Gundam Seed HD Remaster: la versione HD è prevista per a dicembre

Nel mese di agosto era trapelato la voce che vi sarebbe stata una riedizione in alta definizione (HD) per la serie di Mobile Suit Gundam Seed in occasione del decimo anniversario della serie e che sarebbe stata rilasciata nel formato Blu-ray Disc nel 2012.

Ora tramite un annuncio pubblicato sul sito di Gundam Seed.net veniamo a sapere che la serie di Mobile Suit Gundam Seed HD Remaster sarà disponibile via streaming su Bandai Channel a partire dal 23 dicembre, mentre il suo passaggio sulle tv giapponesi di BBS11 e Tokyo MX avverà il 1° gennaio 2012. In più, stando ad un tweet postato sull’account di BS11_Anime questa nuova versione conterrà nuove canzione e nuove scene.

Il primo Blu-ray Disc box di Gundam Seed HD Remaster uscirà in Giappone il 23 marzo 2012, mentre il secondo e il terzo box saranno disponibili rispettivamente a partire da giugno e settembre 2012.

L’edizione limitata del primo box costerà sui 21,000 yen (circa 269$) e conterrà circa i primi 288 minuti (più 2 minuti extra), ossia i primi 11 episodi della serie e saranno visibili nel formato 1080i. I contenuti bonus saranno costituiti da: un esclusivo booklet, le sigle di apertura e chiusura senza crediti, commenti audio del primo episodio di ogni disco e un special box.

Ed ora un pò di storia per coloro che non conoscono questa serie.

La serie di Gundam Seed, nonostante appartenga alla metaserie di Gundam iniziata nel 1979, si svolge nella linea temporale alternativa chiamata Cosmic Era. La serie, inedita in Italia, è composta da 50 episodi andati in onda dall’ottobre del 2002 sino a settembre 2003.

La serie inizia mentre è in corso la Bloody Valentine War tra la Terra e le sue colonie, simile alla Guerra di un anno della serie originale Gundam, con elementi ripresi da Gundam Wing e da After War Gundam X. Una delle fazioni è l’Alleanza Terrestre, mentre l’opposizione è costituita dalle colonie spaziali che formano ZAFT (Zodiac Alliance of Freedom Treaty – Alleanza Zodiaco del Trattato di Libertà). Il genere umano si è evoluto in una nuova forma grazie all’ingegneria genetica, con gli esseri umani che sono detti “Naturals“, mentre quelli geneticamente migliorati sono detti “Coordinators“. Come nella serie originale ZAFT è la prima a sviluppare un progetto di armatura mobile, mentre l’Alleanza Terrestre recupera rapidamente il terreno perduto con cinque prototipi di Gundam. Il giovane pilota Kira Yamato rimane coinvolto mentre ZAFT trafuga quattro dei cinque prototipi ed è forzato a salire a bordo del quinto prototipo, lo Strike Gundam per combattere contro il suo vecchio amico Athrun Zala (facente parte della strike force incaricata di rubare i prototipi).

Oltre all’anime vi è anche un versione manga di 5 volumi completi scritta da Masatsugu Iwase e pubblicati da Kodansha nel 2002 e da Del Rey Books nel 2005.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: